Pontebba

Pontebba - Pietratagliata. Opere difensive di San Rocco di Pietratagliata (Prima guerra Mondiale). L'imbocco del Canal del Ferro a sud di Pontebba era presidiato da due gruppi di opere costruite su entrambi i versanti della valle: lo sbarramento di San Rocco, posto lungo il crinale che dalla frazione di Piani scende verso il Fella e, circa un chilometro più a valle, in corrispondenza del bivio per Pietratagliata, le opere dello sbarramento di ponte di Cristo situate al di sopra delle due strade che fiancheggiano il fiume e presso la ferrovia.

Pontebba. Fortificazioni italiane dei Monti Poccet, Glazzat, e austro-ungariche dei monti Brizzia, Malvuerich, Cavallo e della Creta di Aip (Prima guerra Mondiale). Nel settore di Pontebba i reparti dei due eserciti si affrontarono, con azioni di grandi pattuglie, per il controllo del Val Pontebbana, della Valle del rio Bombaso e della Val Fella. Alla fine del 1915 le posizioni italiane correvano lungo la linea Cuel di Ierbis, monte Glazzat, Studena alta, Monte Fortin, Clap Forat, Monte Poccet, Sella Bieliga, Monte Sechieiz, Forcella Cuel Tarond. Quelle austriache lungo la linea Creta di Aip, Monte Cavallo di Pontebba, Monti Malvuerich alto e basso, Monte Bruca, Monte Brizzia, malga cucco.

Pontebba - Passo Pramollo. Opere difensive della strada di Passo Pramollo (Seconda guerra Mondiale). Le opere realizzate a difesa della strada di Passo Pramollo, denominate sbarramento di Tratte, si trovano a circa sei chilometri da Pontebba. Le postazioni erano completate da una tagliata anticarro sulla sede stradale. In prossimità del passo sorge una casermetta ancora in buono stato.


Ricerca

Ricerca rapida

Galleria fotografica